Pagine

lunedì 14 ottobre 2013

Fables e Y l'ultimo uomo: due Vertigo in formato Bonelli

Mentre passa il tempo e non scrivo più nulla da un po' ho fatto nuovi acquisti fumettosi, voglioso di leggere qualcosa di nuovo, così mentre prendevo il solito Superman mensile ho chiesto un consiglio al mio fumettivendolo di fiducia che mi propone due serie di casa Vertigo che conoscevo ma non avevo mai letto; una perchè ormai è introvabile (o almeno così sembra) nella prima e unica edizione italiana e l'altra perchè si, perchè la conosco ma non l'ho mai letta. Si trova ancora nella vecchia edizione, nei volumoni a colori e più costosi, ma siccome il prezzo è allettante per tutte e due le serie (2,90 euretti, formato bonellide 16 x 21, b/n, brossurato) ho scelto di seguirle entrambe in questo nuovo formato odiato dai puristi e dai detrattori dei Bonelli.

Il primo numero di Fables l'ho recuperato in ritardo (uscito a settembre, mentre scrivo deve uscire a giorni il secondo numero), in questa nuova veste reintitolato "C'era una volta Fables", ideato e scritto da Bill Willingham, contiene i primi quattro numeri dell'edizione originale che ci presenta il mondo di Favolandia, una comunità di personaggi delle favole fuggiti a New York dopo che le terre natìe sono state invase da un nemico chiamato l'avversario. Facciamo la conoscenza di Bianca Neve, ormai divorziata dal principe che fedele al suo nome se la faceva pure con altre principesse rapite o sotto incantesimo; Luca Wolf, il lupo cattivo delle favole ora redento dopo l'amnistia e diventato sceriffo; Re Cole, sovrano di Favolandia e altri personaggi che già abbiamo conosciuto da bambini, sicuro! Il primo arco narrativo ruota attorno alla scomparsa di Rosa Rossa, sorella di Bianca Neve, Luca indagherà sul presunto omicidio della fanciulla fino a scoprire la verità. Nonostante sia stato criticato per l'assenza del colore e il formato ridotto la qualità e la bellezza dei disegni non ne risente affatto, e se non l'avete mai nemmeno sfogliato in versione originale e/o siete abituati a leggere pure i nostri bei fumetti Bonelli non ne sentirete la mancanza. Insomma a un prezzo talmente ridotto dovete leggerlo, sempre se non state già seguendo la serie deluxe tutta a colori e in formato super... ma fidatevi, anche così ne vale assolutamente la pena.

L'altra serie sempre made in Vertigo e sempre ripubblicata in formato bonellide è nientemeno che Y, l'ultimo uomo sulla terra scritta da quel Brian K. Vaughan che tra le altre cose fu pure tra gli sceneggiatori di Lost.
Facciamo la conoscenza di Yorick Brown, unico sopravvissuto a un'epidemia/catastrofe che fa morire tutti gli uomini tranne lui, manco ci fosse stato in giro un Light Yagami scemo con gli elenchi telefonici di tutto il mondo sotto mano, e con unico uomo sopravissuto si intende che al mondo ci sono rimaste solo le femmine.... cos'accadrà, cos'accadrà? Leggetelo.
Per l'edizione stesso discorso di Fables, la mancanza del colore non nuoce alla storia, nonostante abbia ricevuto molte critiche negative per la riduzione di formato e per il bianco e nero i disegni di Pia Guerra sono efficaci e gradevoli e poi il fatto che ormai la precedente edizione pubblicata da Magic Press e Planeta sia pure difficile da reperire lo rende quasi imprescindibile, almeno per provare.

Entrambi mensili da edicola e fumetteria al prezzo di € 2,90 e pubblicati da RW-Lion, formato 16 x 21, b/n, 104 pagine per Y l'ultimo uomo e 96 per C'era una volta Fables.

3 commenti:

  1. amore mi hai messo voglia di leggere fables!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prendilo, è davvero bello e col procedere delle storie diventa anche meglio, dovresti trovarlo anche in edicola in questo formato. Anche Y l'ultimo uomo è favoloso e consigliatissimo.

      Elimina
  2. La vita non è un fumetto. Non è vero che se non ti piace il primo numero, decidi di non comprarlo più. Datti una chance :) E il sito è favoloso!

    RispondiElimina

Commenta e condividi. Se sei un troll verrai deriso e considerato spam, se sei un anonimo sarai considerato spam; se non hai altro modo per commentare usa l'opzione Nome/URL. Buona permanenza.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...